NUOVA TECNICA DI PRESERVAZIONE ALVEOLARE: dall'interno all'esterno della corticale ossea
€ 450,00
Prezzi per professione
Participante Medico/Odontoiatra 
Dal 19 ott 2024 al 19 ott 2024
Andrea Grassi
Dott. Andrea Grassi Bio

La tecnica di preservazione della cresta tramite inibizione periostale sposta l’attenzione dall’interno dell’alveolo al suo esterno, riuscendo a risolvere alcune problematiche dove le tecniche interne con biomateriali non potevano e non possono arrivare. La tecnica originale, sia per preservazioni alveolari che per impianti immediati, prevede la presenza di una corticale vestibolare intatta. La tecnica modificata, che differisce nella scelta dei materiali utilizzati, amplia le indicazioni anche verso alveoli con difetti della corticale. Per la prima volta una tecnica di preservazione che prevede un estrazione completa della radice, riesce a mantenere e addirittura aumentare i volumi dei tessuti dopo 4 mesi di guarigione, formando solo osso senza biomateriali all’interno.

COSA SI IMPARA

- Quali sono e che caratteristiche hanno i vari tipi di alveolo

- Corrette indicazioni all’inserimento di un biomateriale nell’alveolo

- Preservare i volumi ossei e gengivali formando osso all’interno dell’alveolo, senza biomateriale

- Gestione ed utilizzo della colla di fibrina umana

Sabato 19 Ottobre 2024

- Protocollo della guarigione alveolare controllata, preservazioni e ricostruzioni della cresta: letteratura, obbiettivi, materiali, fasi chirurgiche, vantaggi e svantaggi.

- Alveolo singolo integro: morfologia di base con poco osso, alveoli con lesioni profonde, alveoli completamente epitelizzati (Upsidedown Technique).

- Alveolo singolo con deficit: 3 pareti residue, 2 pareti residue ed alveolo distrutto.

- Alveoli multipli: gestione ad alveoli separati, gestione ad alveoli uniti, le grandi lesioni.

- Dalle ricostruzioni con biomateriale all’inibizione periostale tecnica originale e modificata

- Inibizione periostale e impianto immediato - colla di fibrina umana

Diluizione colla di fibrina

Casi particolari con utilizzo della colla di fibrina: alveolo con recessione vestibolare, preservazione implantare, alveolo associato a deficit orizzontale (Simplified Apposition Technique), The Dome Technique.

- Intervento di inibizione periostale**


**qualora per motivi organizzativi non sia svolta la live su paziente i partecipanti eseguiranno un'esercitazione su modellini.


Coffee break offerto dalla nostra organizzazione
AL TERMINE DEL CORSO VERRANNO RILASCIATI ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE E ATTESTATO CREDITI ECM

 

Incontro 1
  • 19 ott 2024: 09:00 - 17:00
Luogo di svolgimento
Ancona, Centro Corsi Dental Campus
Ancona, Centro Corsi Dental Campus
La struttura di Osimo, ubicata nelle immediate vicinanze del casello autostradale di Ancona Sud, oltre ad ospitare i nostri corsi sta divenendo un valido punto di riferimento per molte aziende che scelgono di svolgere un evento nelle Marche. Il centro corsi coniuga l’esperienza di oltre quindici anni nella gestione di aule didattiche per odontoiatri con le ultime tecnologie audio-visive, per offrire ai discenti una formazione dinamica e sempre al passo con i tempi. Novità della struttura sono gli ambulatori medici che permettono tramite un sistema di riprese a circuito chiuso di proiettare le live surgery in FULL-HD nelle sale corsi consentendo una rapida interazione tra docenti e discenti. L’efficienza organizzativa degli spazi resta la caratteristica principale del Centro all’interno del quale è possibile ospitare fino a 50 postazioni di lavoro. Il carattere familiare da sempre contraddistingue la DENTAL CAMPUS ci rende un ambiente diverso dallo standard di un centro congressi. I discenti trovano nelle aule didattiche sia un momento di condivisione delle esperienze cliniche, sia una calorosa accoglienza.
18 - OBIETTIVO FORMATIVO N 18:CONTENUTI TECNICO-PROFESSIONALI (CONOSCENZE E COMPETENZE) SPECIFICI DI CIASCUNA PROFESSIONE, DI CIASCUNA SPECIALIZZAZIONE E DI CIASCUNA ATTIVITA' ULTRASPECIALISTICA, IVI INCLUSE LE MALATTIE RARE E LA MEDICINA DI GENERE
Andrea Grassi

Dott. Andrea Grassi

Laureato nel 2004 in “Odontoiatria e protesi dentale” presso l’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia. Dal 2005 al 2007 “Master Biennale Internazionale di secondo livello in Chirurgia Orale e Implantologia” presso l’Università degli studi di Verona.
Relatore a corsi e congressi nazionali ed internazionali, si dedica principalmente alla chirurgia ricostruttiva con approccio flapless, alla chirurgia implantare ed alla protesi su impianti.
Coautore del libro: “Next-Generation Biomaterals for bone & Periodontal Regeneration”, di Richard J.Miron e Yufeng Zhang.
Libero professionista in Reggio Emilia dal 2004.

Altri corsi